“PAROLE D’IMPRESA”, BUONA LA PRIMA

26 Ott “PAROLE D’IMPRESA”, BUONA LA PRIMA

Pubblico attento e partecipe alla prima edizione di Parole d’Impresa, il forum per la gestione aziendale organizzato da distrettobiomedicale.it e da Gruppo RPM Media, svoltosi martedì 23 ottobre a Villa Fondo Tagliata. All’evento, a cui hanno partecipato su invito importanti aziende del territorio, soprattutto del settore biomedicale, sono stati affrontati alcuni temi particolarmente sentiti da chi oggi ha il compito di amministrare un’azienda.

Conduttore Sebastiano Barisoni, giornalista economico e vicedirettore di Radio 24, che nel suo saluto iniziale ha messo in evidenza come sta evolvendo il sistema paese. Barisoni dopo aver elogiato il grande lavoro fatto immediatamente dopo il sisma del 2012, ha messo in guardia i manager presenti, spiegando loro che le sfide future saranno vinte da chi riuscirà a creare vero valore aggiunto. Bisogna innanzitutto rendersi appetibili agli investitori, passando attraverso la costruzione di strutture manageriali, di cui non possono fare a meno neppure le piccole e medie imprese. La parola d’ordine è rendersi “sexy” per affrontare le complessità che caratterizzano il mercato odierno senza trascurare nulla. Barisoni ha proseguito esprimendo un altro concetto “puoi essere piccolo con 200 dipendenti o grande con 30 dipendenti, ma sopravvivrà chi dimostrerà capacità d’adattamento e un’organizzazione aziendale corretta”.

Il Forum è stato costruito su quattro parole fondamentali: Investitori, Dati, Lavoro, Orizzonte. Partners dell’evento, Gi Group, MBL Professionisti, Esisoftware, e Warrant Group, che incalzati da Barisoni, hanno affrontato le tematiche della giornata, suggerendo nuovi approcci in materia di investimenti, gestione dei dati, contratti di lavoro e competitività. Matteo Luppi di MBL Professionisti (legale, commerciale, advisory) ha sottolineato come per un’azienda che intende affrontare un processo di investimento sia necessaria, oltre alla massima attenzione nei confronti dei classici indicatori finanziari, un’adeguata preparazione, dalla costruzione di un adeguato livello di managerialità alla definizione di un chiaro modello di business. Roberta Di Paola e Biagio Cioffi di Gi Group hanno messo in evidenza le novità introdotte in materia di lavoro dal Decreto Dignità sottolineando come i Responsabili delle Risorse Umane possano ancora contare su vari strumenti, come ad esempio il mix di contratti di lavoro, per far fronte alle esigenze di flessibilità di cui le aziende non possono più fare a meno. Insieme a Mauro Chiaraluce e Luca Cesari di Esisoftware, si è affrontato il tema la gestione del flusso di dati aziendali. Un argomento di grande attualità in quanto le aziende hanno ormai la necessità di monitorare in real time i loro sistemi produttivi. I dati aziendali, che riguardano il controllo e il monitoraggio della produzione, supportano il management aziendale nelle decisioni future. La strada ormai è tracciata ed è necessario dotarsi di soluzioni idonee allineandosi all’industria 4.0. Fiorenzo Bellelli di Warrant Group, società specializzata in finanza agevolata, ha ricordato che le sfide di domani passeranno attraverso l’innovazione, la digitalizzazione e la formazione. Per guardare all’orizzonte con coraggio, affrontando le nuove sfide, bisogna passare necessariamente dalla capacità di saper cambiare. Bisogna saper guardare al mondo esterno e mettersi nelle condizioni di capire come il proprio business attuale, sia in termini di prodotto che di processo, può evolvere nel tempo.

Sponsor della giornata lo Studio Alberto Nicolini di Mirandola, specializzato in Consulenza del Lavoro e Meta, l’azienda operante nel settore delle macchine per il sollevamento, movimento terra, energia ed illuminazione che ha recentemente aperto la nuova filiale a Medolla. Sul sito www.paroledimpresa.it le immagini e i video della giornata.