Innovabiomed è posticipato al 2021

Innovabiomed è posticipato al 2021

È stata posticipata al 2021 la seconda edizione di Innovabiomed, il network place per l’innovazione biomedica, prevista per il 26 e 27 ottobre prossimi nel Centrocongressi Palaexpo di Veronafiere. Una decisione obbligata a seguito dell’’ultimo DPCM che, pur consentendo manifestazioni fieristiche a carattere nazionale e internazionale, ha vietato ad oggi convegni e congressi.

 

Gli organizzatori hanno constatato la mancanza delle condizioni necessarie per favorire lo scambio e le relazioni fra le diverse categorie a cui si rivolge la manifestazione: ricercatori, produttori di dispositivi medici, professionisti e operatori del mondo sanitario. Una scelta che considera anche il profilo degli interlocutori, molti dei quali sono impegnati in prima linea nel fronteggiare l’emergenza.

 

La mission dell’evento è e rimane quella di mettere in connessione discipline, competenze e professionalità diverse per favorire l’innovazione e contribuire alla crescita di un settore di primaria importanza per il paese, come sta dimostrando l’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

 

Proprio per non disperdere quel grande patrimonio di conoscenze e competenze che Innovabiomed aveva messo a sistema, lunedì 26 ottobre alle ore 11 si svolgerà il webinar Oltre l’emergenza (visibile sul sito www.innovabiomed.it). Vi prendono parte il vice ministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, il professor Mauro Ferrari, presidente e ceo Dompe’ X-Therapeutics, professore di Scienze farmaceutiche dell’Università di Washington ed ex presidente del Consiglio Europeo della Ricerca, che farà luce sulle nuove frontiere della ricerca medico-scientifica, portando una visione di scenario sulla direzione che stanno prendendo le scoperte e le innovazioni a livello internazionale, anche in relazione al Covid-19 e Walter Ricciardi, professore ordinario di Igiene dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e consigliere del ministro della Salute. Parteciperanno inoltre i componenti del Comitato Scientifico di Innovabiomed: Carlo A. Adami, chirurgo vascolare, ideatore dell’evento e presidente del Comitato scientifico; Luigi Bertinato, coordinatore della struttura della Clinical governance e responsabile della Segreteria scientifica della Presidenza dell’Istituto superiore di Sanità; Gino Gerosa, professore ordinario di Cardiochirurgia della Facoltà di Medicina dell’Università di Padova, direttore del Centro di Cardiochirurgia e del Programma Trapianto di cuore e assistenza meccanica dell’Azienda ospedaliera-Università di Padova e presidente della Società italiana di chirurgia cardiaca; Giampaolo Tortora, professore ordinario di Oncologia medica della Facoltà di Medicina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e direttore del Cancer center e della Oncologia medica della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli IRCCS.

 

Innovabiomed è un evento organizzato da Veronafiere in collaborazione con distrettobiomedicale.it. e RPM Media, è patrocinato da Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, Università di Verona, Università di Padova, Ordine Nazionale dei Biologi, Federazione Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri del Veneto. Partner di Innovabiomed sono Confindustria Dispositivi Medici e Confimi Sanità.

 

Condividi questo articolo: