Il grande ritorno dell’Antichissima Fiera delle Grazie

Il grande ritorno dell’Antichissima Fiera delle Grazie

E’ stata l’edizione della ripartenza per l’Antichissima Fiera delle Grazie di Grazie di Curtatone (Mantova). Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, la kermesse che unisce cultura, arte, storia, divertimento e gastronomia, ha riempito nuovamente uno dei borghi più belli d’Italia.

Migliaia le persone che dal 13 al 16 agosto si sono riversate tra le vie del paese, attratte dal ricco programma di intrattenimenti, dal famoso panino col cotechino, piatto principe del luogo e dal 48esimo Incontro Nazionale dei Madonnari. L’evento clou della manifestazione è infatti il concorso degli artisti che, dal tramonto del 14 al tramonto del 15 agosto, dipingono con i loro gessetti sul piazzale del Santuario. Una vera e propria tavolozza di colori composta da 143 opere effimere, che rimarranno visibili finché pioggia e intemperie lo permetteranno.

Grande la soddisfazione dell’amministrazione comunale, impegnata da mesi nella realizzazione del programma che è riuscito ad accontentare tutti i gusti, unendo presentazioni di libri, convegni e incontri a serate musicali e animazioni per bambini. Riva della Madonna è stata infatti teatro delle attività organizzate dal CSI, che hanno visto grandi e bambini divertirsi tra i fiori di loto del fiume Mincio, in cui centinaia di persone hanno potuto partecipare alle escursioni in barca.